Probabilmente nessuno di noi aveva mai passato così tanto tempo in casa come in questo 2020. Gli aspetti negativi sono sicuramente tanti – e già ampiamente dibattuti in ogni sede possibile – ma, come tutti amiamo ripeterci, abbiamo più tempo da dedicare a cose che di solito trascuriamo. Possiamo leggere quell’articolo salvato tra i preferiti da mesi, vedere quel film di cui tutti parlano o finire quel libro sul comodino da un pezzo.

Oggi, con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione, la noia non può e non deve essere una possibilità. Per questo, abbiamo raccolto alcune delle cose più interessanti trovate sul web negli ultimi 2 mesi dell’ultimo (in)dimenticabile anno. E visto che, al momento, il tempo per leggere ‘sti cinque punti non vi manca, dateci un’occhiata, che magari trovate qualche spunto interessante.

Lo spot di Amazon: a volte anche ai “grandi” piace sognare.

Il gigante dell’e-commerce, sul finire del 2020, ha realizzato uno spot che non lascia indifferenti. Poche parole, ma tanta energia. L’individuo che emerge sia come singolo, sia come parte di una comunità. Due facce delle stessa medaglia, ma entrambe indispensabili in questo periodo difficile. Utopista? Ipocrita? Banale? Forse sì, forse no. Il punto è che funziona e ci dà quella carica che vorremo avere da ogni spot. A prescindere da chi l’abbia realizzato.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Testi manifesti: un grafico, tanti copywriter.

“Ci sono frasi che meritano un manifesto” così recita il claim del profilo IG di Marco Petrucci, grafico brindisino trapiantato a Roma, che trasforma le frasi di film, politici, cantanti e personalità di ogni genere, in veri e propri manifesti. Noi lo conosciamo e lo apprezziamo da un po’, dai tempi di “Sta rottura de cojoni dei fascisti”, ma, visto che tra novembre e dicembre sono uscite alcune chicche, ci sembrava giusto inserirlo in questa lista. Di seguito alcuni dei suoi ultimi lavori.

Social Media Trend 2021: davanti a questa frase cede anche il SMM più inflessibile.

Ma quanto vanno veloce i social media? Quando credi di averli capiti, di padroneggiarli alla perfezione, tutto cambia e devi metterti a studiare di nuovo. Sono poche le professioni che, storicamente, hanno richiesto un’attenzione e una predisposizione al cambiamento sistematico come chi si occupa di comunicazione sul web. Cosa ci aspetta quindi per questo 2021? Ce lo spiegano i ragazzi di Ninja Marketing in questo esaustivo articolo.

Greatmoments: poteva andare peggio, poteva piovere.

Tutti a prendercela con questo 2020. “Un anno di m***a”, “Un anno da dimenticare” , gliene sono state dette di ogni, e chiariamoci, neanche lui si è impegnato troppo per farsi voler bene o quanto meno farsi perdonare. O forse sì? Forse ci ha provato ma nessuno se n’è reso conto? Troppo impegnati a lamentarci delle cose brutte, a volte di quelle belle non ci accorgiamo neanche.

Da questa premessa, l’agenzia olandese Hexaware ha creato un sito con “I migliori momenti del 2020, con tanto di spot. A dimostrazione che non è tutto da buttare, anche quando intorno vedi solo sacchi di immondizia.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Officina Margherita, tutti vogliono una parte della leggenda.

Il 25 novembre di quest’anno funesto, ci ha lasciato Diego Armando Maradona. Un nome che trascende il calcio e arriva dritto nell’olimpo delle personalità più importanti e più influenti del ‘900. Esageriamo? No, per niente. E anche se fosse non ci interessa. La morte di Maradona è stato un lutto per tutti in Esclama. Per qualcuno di più a dire il vero.

Ma quando si tratta delle leggende, tutti ne vogliono un pezzo. E per rendere omaggio all’immenso Diego, il gruppo di artisti di Officina Margherita, uno studio nel cuore del centro di Bologna, hanno ricreato una “parte” della leggenda, anzi, più di una. Potete conoscerli meglio qui.

Lo sappiamo, non è propriamente “un contenuto del web”, ma noi è lì che l’abbiamo scoperto e, poi, non potevamo chiudere questa lista senza rendere omaggio a Maradona. Motivi personali, non vogliatecene.

E a voi? Cosa ha colpito negli ultimi mesi del 2020? Scriveteci o lasciate un commento, per tutto il resto ci trovate su Facebook,  Instagram e LinkedIn.