Per tutti i professionisti o per gli appassionati del mondo della pubblicità,  i Cannes Lions sono un appuntamento imperdibile. Una competizione tutta europea per scoprire la migliore creatività dell’anno. Purtroppo, come quasi tutti gli eventi di questo 2020, anche il Cannes Lions è stato annullato.

Visto il periodo – ovviamente – ce l’aspettavamo, quello che invece non ci aspettavamo è il modo in cui la manifestazione è riuscita a reinventarsi, creando qualcosa di altrettanto interessante e sicuramente unico: un evento online per premiare la migliore creatività del decennio.

Sono stati premiati i brand e le agenzie che hanno vinto, nel corso degli ultimi 10 anni, il numero maggiore dei prestigiosi Leoni di Cannes.

In questo decennio, nessuno meglio di loro.

Per quanto riguarda la classifica delle migliori agenzie pubblicitarie, al primo posto troviamo AlmapBBDO San Paolo, che, grazie ai suoi 142 trofei, è stata proclamata di fatto la migliore agenzia del decennio a livello mondiale.

Impossibile dimenticare la loro campagna per il magazine Billboard, dove piccoli ritratti di alcune celebrità del mondo della musica, andavano a formare ritratti più grandi di altri iconici artisti.

L’agenzia ha anche realizzato un video per festeggiare il traguardo raggiunto.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Al secondo posto di questa prestigiosa classifica troviamo, invece, Wieden + Kennedy Portland, i creatori di uno degli spot più riusciti degli ultimi anni, il pluripremiato film “Dream Crazy”, realizzato per Nike.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Si aggiudica il terzo posto BBDO New York, di cui abbiamo amato lo spot realizzato per Snickers all’inizio di questo sfortunato 2020.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Altri premi e dove trovarli.

Durante l’evento sono state premiate anche altre categorie:

  • Rete del decennio

Si aggiudica la prima posizione la BBDO Worldwide (e chi se no?) seguita da Ogilvy e DDB Worldwide.

  • Holding del decennio

Guida la classifica la WPP, seguita da Omnicom e Interpublic. Tre delle quattro “Big Four” del settore, proprietarie di quasi tutte le grandi agenzie del mondo.

  • Palma d’oro del decennio

I premi dedicati alla produzione sono stati assegnati interamente ad aziende statunitensi, rispettivamente MJZ USA, Smuggler USA e O Positive Films USA.

  • Brand Marketers

I brand, che negli ultimi 10 anni si sono distinti per loro creatività, sono stati Procter & Gamble (il più premiato), Nike e Volkswagen.

Non c’è crescita senza creatività.

Nei diversi interventi che hanno avuto luogo in questa edizione speciale, si è parlato anche del ruolo della creatività all’interno della gestione aziendale e di quanto questa sia importante per garantirne la crescita.

L’evento stesso, nel suo reinventarsi, può considerarsi una conferma di questo pensiero, dimostrando come – grazie a una buona idea – si possa trasformare una situazione negativa, in una nuova opportunità.

Noi, dal canto nostro, non possiamo che essere pienamente d’accordo. Mai sottovalutare il potere della creatività: soprattutto in questo periodo, abbiamo bisogno di nuove e buone idee.

Per le cose serie ci trovi su Linkedin.

Per quelle meno serie su Instagram e Facebook.